Cos’è la royalty-free music?

È MUSICA GRATIS?

La definizione di musica royalty-free (royalty-free music) da parte dell’autore denota una tassa di licenza una tantum. Questa forma di licenza si differenzia dalla tradizionale forma di licenza in quanto veniva pagata per ogni minuto, secondo e momento di utilizzo di una particolare opera musicale. Ma il termine può essere fuorviante. Royalty-free non significa che il tempo di trasmissione, ad esempio, è completamente gratuito.

Music tracks for commercials

Inizia la ricerca direttamente qui:

 

TI AIUTA A RAGGIUNGERE IL TUO OBIETTIVO

Le reti e le stazioni radio pagano una licenza che permette loro di trasmettere quella musica in momenti particolari e in momenti particolari. Essi sono tenuti a tenere un registro del numero di trasmissioni su un foglio da biliardo in modo che la musica trasmessa possa essere registrata correttamente e quindi i diritti d’autore sono distribuiti secondo i musicisti, i compositori e gli editori musicali. In altre parole, musica royalty-free significa che in questo caso si paga una tassa di licenza una tantum, ma da utilizzare nelle proprie produzioni, non importa quante volte lo si utilizza. Tuttavia, in questo modo, la musica royalty free diventa più accessibile al grande pubblico. Sia che tu sia un insegnante in una classe che vuole fare presentazioni più dinamiche, uno studente che lavora su un progetto, un amico che lavora su un regalo speciale, o se stai cercando di trovare il modo giusto di proporre creando l’ambiente giusto, royalty-free music ti aiuta a raggiungere il tuo obiettivo.

Proud Music Library

NON E’ MUSICA GRATIS.

Royalty-free non significa che il brano musicale è gratuito. I brani musicali più liberi da diritti d’autore sono registrati presso una società di gestione collettiva nazionale o straniera. Ciò significa che l’uso di un brano musicale deve essere segnalato con un modulo di registrazione (=tascheda chiave) alla società di gestione collettiva locale, ad esempio SIAE.

Quando royalty free music dell’autore viene utilizzata nelle pubblicità, anche se l’uso del prezzo della licenza è spesso limitato, ma è già chiarito, in modo che non ci saranno complicate trattative con i titolari dei diritti muß (musica pre-cleared). Per questo motivo si chiama musica per produzione o musica d’archivio. Ma Stock Music è spesso musica in cui il compositore non è registrato presso nessuna società di gestione collettiva nazionale o straniera. Nella Proud Music Library troverete questa musica sotto l’etichetta “completely royalty-free music”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *